Whatsapp business: Come funziona e perché è utile per le Attività Commerciali e i Professionisti

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
social-agropoli-whatsapp

Fare Marketing con WhatsApp Business è l’ultima tendenza nel mondo del business in grado di generare risultati IMPRESSIONANTI.

WhatsApp non è infatti solo l’app di messaggistica più popolare al mondo (con oltre 1 miliardo e mezzo di utenti attivi in più di 180 paesi!), è anche uno strumento di marketing capace di connettere le aziende ai clienti come nessuno prima d’ora.

WhatsApp Business è un’app gratuita, pensata per i proprietari di piccole aziende che possono così interagire facilmente con i propri clienti grazie a strumenti per automatizzare, ordinare e rispondere rapidamente ai messaggi.

 

WhatsApp Business: le funzionalità per le aziende

Ecco cosa puoi fare con la versione Business di WhatsApp.

1. Creare il profilo della tua attività

Oltre al nome dell’azienda puoi inserire:

  • l’indirizzo, che sarà visualizzato su Google Maps;
  • gli orari di apertura;
  • l’indirizzo email;
  • il sito web.

whatsapp-business-agropoli

2. Inviare un messaggio di benvenuto

Puoi mandare un messaggio automatico ai tuoi contatti che ti scrivono per la prima volta o dopo 14 giorni di inattività nella chat. Puoi scegliere se inviarlo a tutti o solo a quelli che selezionerai.

3. Avvertire della tua assenza

Quando non puoi rispondere, puoi impostare che venga inviato in automatico un messaggio di assenza. Se vuoi puoi anche programmare quando verrà inviato. E se nel profilo hai impostato gli orari di apertura, puoi scegliere di mandarlo nei periodi di chiusura.

4. Creare e usare risposte rapide

Le risposte rapide ti evitano di dover scrivere sempre la stessa cosa. Dopo aver impostato le risposte alle domande più frequenti che ti fanno i tuoi clienti, potrai richiamarle digitando “/“. Dopodiché dovrai solo scegliere quella che ti serve in quel momento.

5. Vedere le statistiche dei messaggi

Puoi controllare quanti messaggi sono stati inviati, consegnati, letti e ricevuti. Lo so, non è un granché, ma confidiamo che con i prossimi aggiornamenti arrivi anche una migliore analytics.

6. Catalogare contatti e chat con le etichette

Ne puoi creare fino a 20 e puoi sceglierne il colore. Sono utili per organizzare e ritrovare chat e messaggi.

whatsapp-business-agropoli

7. Creare i Cataloghi

I cataloghi sono delle vere e proprie vetrine virtuali inserite nel profilo business di Whatsapp. Questa funzionalità offre la possibilità alle aziende di mostrare e condividere prodotti e servizi ai potenziali clienti nel profilo o semplicemente attraverso l’invio di un messaggio di chat.

Basta caricare delle foto in alta qualità, informazioni esaustive e chiare per compilare le descrizioni di ciò che si vuole vendere.

Tutti coloro che sono in contatto con l’azienda hanno accesso al catalogo tramite il profilo e possono sfogliare gli elementi in vendita per conoscere tutte le informazioni di cui necessitano, senza avere alcun bisogno di visitare un sito web. O nella peggiore delle ipotesi senza vedersi inviare foto ed informazioni una alla volta.

cataloghi-whatsapp

I cataloghi si presentano come un elenco di prodotti o come contenitore di un prodotto singolo a cui attribuire più immagini. Ad esempio, se vendi magliette è possibile sia raggrupparle tutte in un unico catalogo, oppure crearne uno per ogni tipologia di maglia e inserire all’interno foto dello stesso modello, ma con diversi colori o taglie. Ecco un Video dove viene spiegato chiaramente l’uso dei Cataloghi su WhatsApp Business.

 

A breve arriverà WhatsApp Pay, sistema di pagamento tramite chat

Il sistema di pagamento aggregato a WhatsApp è molto simile ad altri sistemi già in uso da tempo. Si basa su tecnologia UPI (Unified Payment Interface) Peer to Peer, piattaforma di pagamento che lavora in tempo reale, sviluppata da National Payments Corporation of India per facilitare le transazioni interbancarie.

In sostanza consente di effettuare pagamenti fra persone, ma anche di pagare nei siti di e-commerce che lo supportano. I pagamenti passano attraverso il proprio account WhatsApp che è legato a un conto corrente o a una carta di credito.

Il nostro consiglio?

Inizia a sfruttare questo strumento, così potrai avere un dialogo diretto con i tuoi clienti: ricordati però che stai utilizzando un’app di “instant messaging” e chi ti contatta si aspetta da te una risposta pressoché immediata. Sìi sicuro allora di riuscire a gestire lo strumento: solo così il tuo cliente si sentirà seguito e continuerà a cercarti.

Ricordati inoltre,  che inviare contenuti pubblicitari, a persone che non hanno espressamente richiesto il consenso a ricevere i messaggi, equivale a fare spam e questa pratica non è ben vista dalle persone. Ti consigliamo di creare un processo di acquisizione contatti, dove il cliente richiede espressamente la volontà di ricevere i tuoi messaggi e di specificare che i suoi dati sono garantiti dalla privacy.

Hai bisogno di aiuto per creare un processo di acquisizione contatti ben strutturato e che rispetta tutte le regole sulla privacy? Contattaci!

Ambweb

Ambweb

Lascia un commento

Articoli Recenti

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Grazie!

La richiesta è stata inserita correttamente, ti risponderemo il più presto possibile!

Seguici sui nostri social!